Pneumatici M+S, il declino inizia dalla Germania?

E’ novità di qualche giorno fa: la Germania ha vietato la circolazione su strade innevate delle auto che montano pneumatici M+S privi del simbolo col fiocco di neve. C’è da specificare, comunque, che in Germania l’obbligo di montare “calzature” invernali (M+S o puramente invernali) è presente solo su strade innevate o ghiacciate e non dura tutta una stagione, a differenza dell’Italia. Potrebbe essere il primo passo verso il declino delle gomme M+S o All-Season?

GLI PNEUMATICI M+S: UN GIUSTO COMPROMESSO, MA CON DEI LIMITI

Come abbiamo già trattato in precedenza, le gomme M+S (“Mud + Snow”) sono particolari prodotti realizzati in modo tale da essere utilizzati legalmente sia durante la stagione estiva che quella invernale. Questi pneumatici hanno caratteristiche miste e hanno quindi una mescola più morbida rispetto a quelle estive, con qualche scanalatura e intaglio in più per garantire una maggiore presa sull’asfalto gelido o un miglior drenaggio dell’acqua dall’asfalto.

Il risultato è una gomma in grado di esprimere una prestazione media sia in estate che in inverno, in termini di tenuta di strada, frenata e consumi.  Ad allargare ancora di più la forbice delle differenze tra le all-season e le invernali, vi è il fatto che le prime possono essere dotate del simbolo del fiocco di neve oppure no, in base alle prestazione che possono garantire su asfalto ghiacciato o innevato.

Come se non bastasse, le all-season non garantiscono prestazioni ottimali neanche d’estate. Rispetto agli pneumatici estivi, infatti, presentano prestazioni peggiori in numerosi aspetti e un’usura precoce soprattutto in caso di alte temperature.

 

GLI PNEUMATICI INVERNALI: LA SICUREZZA IN OGNI CONDIZIONE

Realizzati specificatamente per la stagione invernale, questi pneumatici danno il meglio di sé alle basse temperature (sotto i 7°C circa). Dotati di una mescola più morbida rispetto a quella estiva, sono in grado di raggiungere la temperatura ottimale d’esercizio molto più in fretta rispetto alla loro controparte. Il principale risultato è quindi un grip migliore, per via anche delle numerose scanalature longitudinali e delle lamelle presenti su ogni tassello che garantiscono un buon drenaggio dell’acqua e una tenuta di strada sicura anche con condizioni di neve.

Per concludere, soprattutto per chi percorre molti km si consiglia quindi la scelta di una gomma invernale per affrontare viaggi giornalieri in sicurezza e senza problemi. Lo stesso discorso si può fare le “calzature” estive: viste le condizioni sempre più estreme in termini di temperature, è necessario utilizzare gomme realizzate specificatamente per quella stagione, capaci di garantire le migliori prestazioni possibili e di avere consumi e usura nella norma.