Ultimo approfondimento dedicato agli pneumatici invernali che potete già ordinare da Baraldi Gomme. Dopo aver posto l’attenzione sulle prestazioni e sulla tenuta di strada, è ora di concentrarsi sull’aspetto della frenata.

In generale, le gomme invernali, alle temperature più rigide e in condizioni di asfalto bagnato o innevato, garantiscono uno spazio di frenata dal 20 al 50% minore rispetto alla controparte estiva. Ciò può giustificare la spesa per un treno di gomme adeguato per affrontare l’inverno, dato che in certi casi arrestare il proprio veicolo anche solo 5 metri prima significa evitare un incidente.

Andiamo a scoprire però le caratteristiche di ogni singolo modello:

YOKOHAMA V905

Gli pneumatici giapponesi, dotati mescola morbida Silica End-Locked con aggiunta di olio d’arancia, permettono una costante presa sull’asfalto, soprattutto in condizioni di neve e ghiaccio e alle temperature più rigide. Le scanalature con disegno a spigolo intrappolano i fiocchi di neve garantendo una straordinaria aderenza soprattutto per le vetture ad alte prestazioni e ai SUV.

POINTS WINTERSTAR

La gomma studiata dal consorzio internazionale di gommisti indipendenti in collaborazione con Continental ha un disegno asimmetrico con una grande superficie di contatto che garantisce un grip eccellente con asfalto bagnato e innevato. La mescola completamente in silica rende il battistrada morbido e studiato appositamente per migliorare gli spazi di frenata in frenata secca.

GT RADIAL WINTERPRO 2

Il disegno direzionale del Winterpro 2 assicura un ottimo grip su bagnato e neve. La particolare distribuzione delle lamelle di ultima generazione permette una costante dispersione dell’acqua e della neve, mentre l’alta densità delle lamelle stesse e gli intagli specifici rendono lo pneumatico efficace nella frenata in condizioni di asfalto ghiacciato ed innevato e, soprattutto, sul bagnato.

MICHELIN ALPIN 5

Lo pneumatico francese sfrutta il proprio disegno direzionale per ridurre al minimo l’effetto aquaplaning e aumentare così il grip su bagnato e neve. L’aumento delle lamelle del 17% rispetto al modello precedente assicura un “effetto cingolo” ancora maggiore con spazi di frenata minori.

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS860

Mescola morbida ad alto tasso di silice e con una resina speciale tra i segreti del Wintercontact TS860 che può garantire buon performance in frenata sul bagnato e sulla neve, leggermente migliori rispetto al modello precedente. Lo speciale Liquid Drainage Layer migliora il drenaggio dell’acqua, favorendo una presa più efficace sull’asfalto.

PIRELLI WINTER CINTURATO

La speciale tecnologia Multiactive 4D Sipe permette alle lamelle dello pneumatico italiano di variare la propria forma e disposizione. In caso di neve si allargano per catturare più fiocchi e aumentare il grip, mentre in frenata si “richiudono” per compattare il battistrada e migliorare gli spazi d’arresto.

BLACKLION BW56

Lo pneumatico di fattura cinese assicura, grazie al disegno asimmetrico, un efficace drenaggio della fanghiglia e dell’acqua riducendo il rischio di aquaplaning e incrementando così le prestazioni in termini di spazio d’arresto, molto inferiori rispetto ad una gomma estiva.