Cambio gomme: come conservare gli pneumatici estivi?

 

Il cambio stagionale impone a molti il dovere di conservare il proprio treno di pneumatici estivi. Anche se può sembrare un’azione banale, nella conservazione di un set di gomme è utile seguire determinati consigli per evitare un precoce deterioramento o una perdita di efficacia delle stesse.

Baraldi Gomme vi fornisce quindi alcuni interessanti consigli su come conservare al meglio i vostri pneumatici invernali.

CONSERVATI IN LUOGO SICURO

Una volta smontati gli pneumatici ricordatevi di annotare la loro posizione con un gessetto. In questo modo, con la stagione estiva potrete invertire le posizioni sinistra/destra per consentire un’usura più omogenea del battistrada.

E’ importante stoccare le gomme in modo tale da non danneggiarne la struttura sia fisicamente che “chimicamente”. Per questa ragione, è necessario evitare di mettere a contatto gli pneumatici con ambienti troppo freddi o caldi o con fonti di calore (tra cui anche motori elettrici, per eventuali scintille) o sostanze chimiche (come solventi o benzina) facendo attenzione ad eventuali oggetti metallici o legnosi che potrebbero raschiare il battistrada.

COME IMPILARE GLI PNEUMATICI

A seconda che le gomme abbiano o meno i cerchi, esistono due modi. Se non ci sono cerchi, la struttura risulterà più morbida e per questo motivo è più consigliato allineare le gomme in orizzontale. Se invece sono presenti i cerchi, è possibile impilare gli pneumatici in verticale, in quanto risulterà meno suscettibile a deformazioni.

In entrambi i casi è necessario assicurarsi che le gomme siano gonfie, onde evitare deformazioni della carcassa. Si suggerisce, inoltre, di posizionare gli pneumatici sopra una superficie liscia che li tenga sollevati da terra di qualche centimetro e di cambiarne la posizione almeno una volta al mese.

In alternativa, è possibile richiedere lo stoccaggio del proprio treno di gomme al gommista di fiducia.